ASPETTO GENERALE: piccolo cane allegro e giocherellone, di andatura vivace, con musello di lunghezza media, con pelo lungo e lasso a cavatappi, simile a quello delle capre della Mongolia. Portamento della testa fiero e alto, occhi profondi, vivi ed espressivi.

TESTA: in armonia con il resto del corpo.

REGIONE CRANIALE
Cranio: piuttosto piatto al tocco, anche se il pelo lo fa sembra rotondo. Il cranio è più lungo del musello.
Stop: poco accentuato.

TESTA
REGIONE FACCIALE
Tartufo: il tartufo è arrotondato, ben nero, granulosità fine e lucente.
Musello: non deve essere né spesso né pesante, senza tuttavia essere appuntito. Solco frontale visibile.
Labbra: le labbra sono fini, molto asciutte, non cadenti che quanto basta perché il labbro inferiore sia coperto, ma mai pesanti o veramente pendenti; normale pigmentazione fino alla commessura; il labbro inferiore non può essere né pesante né evidente nè molle o lasso così da far vedere la mucosa.
Mascelle/denti: dentatura normale con articolazione a forbice.
Guance: piatte e non molto muscolose.
Occhi: profonde , scuri il più possibile, con palpebre scure, di forma arrotondata e non a mandorla; Nora obliqui, vivi, non troppo grandi; congiuntiva non visibile. Non devono essere né grossi né prominenti; l'orbita non deve essere sporgente.
Orecchie: le orecchie sono cadenti e ben guarnite di pelo finemente frangiato e lungo. Portate piuttosto davanti quando l'animale è attento, ma in modo che il bordo anteriore tocchi il cranio e l'orecchio non si accartocci obliquamente. La lunghezza è tale da raggiungere la metà della lunghezza del musello.

COLLO: collo piuttosto lungo, portato alto e fieramente. Rotondo e fine dal lato craniale, si allarga progressivamente per continuare senza soluzione di continuità nelle spalle. Lunghezza approssimativamente pari ad 1/3 della lunghezza del corpo (proporzione di 11 cm a 33 per un soggetto alto 27), prendendo come base la punta della spalla contro il garrese.

CORPO
Regione lombare: larga e molto muscoloso, leggermente bombata
Groppa: leggermente arrotondata.
Petto: ben sviluppato, con sterno pronunciato, false costole arrotondate e che non terminano bruscamente. Piuttosto profondo.
Fianchi: ben rialzati sul ventre. Pelle fine e non flottante con l'aspetto di levriero.

CODA: attaccatura un poco al di sotto della linea del dorso. Normalmente la coda portata rialzata e graziosamente ricurva, lungo il piano della spina dorsale, ma non arrotolata. Non è accorciata e non può raggiungere il dorso; tuttavia il fiocco può essere ricadente.

ARTI
ARTI ANTERIORI
Visti di fronte, gli anteriori sono dritti, ben in appiombo e di ossatura fine.
Spalle: piuttosto obliqua, non prominente, dà l'impressione di essere lunga quanto il braccio, circa dieci centimetri.
Gomiti: non girati all'esterno
Braccio: non staccato dal corpo
Metacarpi: visti di fronte sono corti e dritti, molto leggermente flessi di profilo.
ARTI POSTERIORI
Bacino largo
Cosce: molto oblique, larghe e muscolose.

PIEDI: nervosi. Unghie di preferenza nere, un ideale difficile da raggiungere.

MANTO
Pelo: fine, setoso, a cavatappi, molto lasso, non piatto, di lunghezza fra i sette e i dieci centimetri.
Colore: bianco.

TAGLIA
Altezza al garrese: non deve superare i 30 centimetri, e la taglia piccola è un elemento di successo.

DIFETTI
Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità

DIFETTI ELIMINATORI
Naso rosa
Labbra di colore chiaro
Prognatismo superiore o inferiore molto evidente
Occhi pallidi
Coda arrotolata e girata a elice
Macchie nere nel pelo

N.B. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

DIFETTI ELIMINATORI
Mancanza di espressione del tipo della testa
Prognatismo superiore
Mancanza di un incisivo
Anuria
Speroni a gli arti posteriori
Soggetto non monocolore
Macchie bianche
Peli bianchi sui piedi
Altezza superiore 62 cm

Soggetti con toelettatura non conforme allo standard non potranno essere giudicati nelle esposizioni e manifestazioni ufficiali, senza tuttavia essere squalificati come riproduttori

N.B. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.